DISONORE AL MERITO

Lo scrittore sloveno Boris Pahor nel giorno in cui il Presidente italiano e quello sloveno si sono tenuti per mano davanti alla foiba di Basovizza, ha ottenuto da Mattarella il riconoscimento di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.

Come segno di ringraziamento e di riconciliazione ha subito vilipeso e calpestato la memoria dei martiri italiani delle foibe affermando che le foibe sono "tutta una balla" .

Con tutto il rispetto per la veneranda età, l'onoreficenza andrebbe immediatamente revocata, se non altro per non privare di senso l'omaggio congiunto che per la prima volta nella storia è stato fatto ai nostri morti e ai nostri esuli già per troppo tempo umiliati e dimenticati.

Ugo Antani


56 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti